Visita specialistica

Cardiologica

La visita cardiologica, svolta dallo specialista cardiologo, ha come fine ultimo valutare la salute del cuore; in particolare serve ad accertare l’origine di sintomi che interessano il torace tra cui dolore, affanno e palpitazioni, ma anche debolezza e sincopi, che possono indicare la presenza di patologie cardiovascolari non note come:

  • ipertensione arteriosa
  • cardiomiopatie
  • cardiopatia ischemica
  • scompenso cardiaco
  • malattie delle valvole cardiache

La visita cardiologica è fondamentale anche nel follow-up dei pazienti con patologie cardiologiche già note o portatori di protesi valvolari, pacemakers, defibrillatori, stents.

Come prima cosa, il cardiologo interagisce col paziente per ricostruirne l’anamnesi, cioè la raccolta dettagliata delle notizie che lo riguardano: abitudini e stile di vita (fumo, sedentarietà, alimentazione); eventuali patologie; cure farmacologiche recenti o in corso; familiarità con malattie cardiovascolari. Poi lo specialista ausculta il cuore e misura la pressione arteriosa del paziente. Se lo ritiene necessario, il medico può sottoporre il paziente a elettrocardiogramma (ECG), un esame non invasivo e indolore che consente di registrare con precisione l’attività del cuore attraverso l’applicazione di alcuni elettrodi e di individuare l’eventuale presenza di aritmie o patologie coronariche.

Oltre all’elettrocardiogramma, il cardiologo potrà prescrivere esami diagnostici di livello superiore come Ecocardiogramma color-doppler, Test da sforzo, Monitoraggio della pressione arteriosa nelle 24 ore, Risonanza Magnetica Cardiaca.

contattaci

Prendi un appuntamento

Privacy

5 + 7 =

Studio Radiologico Giaccari